L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia avrà una nuova sede nel Centro Ricerche Ambiente Marino ENEA di Santa Teresa.

Tempo di lettura: < 1 minuto

POZZUOLO DI LERICI – Accadrà il 27 settembre che l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) inaugurerà la sua nuova sede a Lerici presso il Centro Ricerche Ambiente Marino ENEA di Santa Teresa.

Il centro di ricerche dell’INGV, che precedentemente era insediato a Porto Venere, opera da circa venti anni nel Golfo della Spezia. Con il trasferimento a Lerici diventa parte integrante del polo scientifico e tecnologico costituito con l’ENEA e l’Istituto di Scienze Marine del CNR (CNR-ISMAR).

Nel Centro Ricerche di Santa Teresa la collaborazione scientifica tra i tre Enti si focalizza sullo studio delle tematiche ambientali connesse ai processi che regolano il funzionamento degli ecosistemi marini, la loro variabilità e la loro risposta ai cambiamenti naturali o indotti da attività antropiche.

“Per l’INGV la collaborazione con gli altri enti di ricerca che operano nell’ambito delle geoscienze è fondamentale sia per realizzare una migliore attività scientifica, sia perché la formazione dei ricercatori si completi in settori che si intersecano tra loro” – dichiara il Presidente dell’INGV Carlo Doglioni – “La nuova sede di Lerici, inaugurata in un Centro dotato di laboratori e attrezzature per studi e ricerche sperimentali nei campi della chimica, biologia, fisica, sedimentologia e radioattività ambientale, rappresenta un’importante opportunità di crescita e di sviluppo scientifico per l’Istituto, dove l’interazione contribuirà a raggiungere risultati sempre più fruttuosi per la ricerca, soprattutto in ambito marino, e per le sue applicazioni sociali”.

La cerimonia di inaugurazione, alla quale interverranno i vertici degli Istituti scientifici coinvolti e rappresentanti delle Amministrazioni locali, si svolgerà nella mattinata di martedì 27 settembre al Centro Ricerche ENEA Santa Teresa a Pozzuolo di Lerici.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter