Il Ministro Salvini: prima della riforma (in itinere) vanno commissariate le Autorità portuali

Tempo di lettura: < 1 minuto

Roma – Commissariare le Autorità portuali in attesa della riforma della governance. Questa l’idea del ministro dei Trasporti, Matteo Salvini.

Salvini citando il lavoro del Viceministro Edoardo Rixi sulla riforma sulle nuove Autorità portuali aveva concluso l’assemblea di Confitarma così: “Ci siamo dati come obiettivo che diventi norma entro il 2024. Questo prevederà, immagino, un accompagnamento con un commissariamento delle Autorità portuali, perché io sono un assoluto sostenitore dell’Autonomia, però all’interno di una cornice unica e di un disegno unico. Perché sono ancora troppe le risorse che non riusciamo a spendere per gli intoppi della burocrazia”.

Non è chiaro se saranno gli stessi presidenti in scadenza ad assumere eventualmente l’incarico di Commissario della loro stessa Authority.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter