Far rivivere l’entroterra: Confcommercio a Sesta Godano, Borghetto Vara, Pignone

Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA – Proseguono gli incontri di Confcommercio con le Amministrazioni e i rappresentanti del territorio per individuare nuove strategie di rilancio del turismo e del commercio in aree a rischio desertificazione.

Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia, grazie al supporto di Regione Liguria, sta portando avanti quattro azioni, inserite all’interno del progetto denominato “Destinazione Entroterra” al fine di favorire il commercio di vicinato, valorizzare gli esercizi della tradizione, studiare il territorio e analizzare quali siano i motivi che contribuiscono a rendere un’area meno attrattiva di un’altra proponendo l’insediamento di nuove attività qualora sia necessario e valorizzare l’offerta attraverso un’attenta ed efficace campagna marketing.

La Confcommercio spezzina sta lavorando a questo progetto ambizioso atto a contrastare la desertificazione commerciale e a promuovere quei territori ingiustamente meno conosciuti e frequentati, ma che possiedono caratteristiche importanti dal punto di vista turistico e commerciale.

L’associazione di Via Fontevivo, ha individuato nella Val di Vara e nella Val Di Magra alcune zone a maggior rischio desertificazione: zone di particolare interesse archeologico, storico, artistico, paesaggistico ed enogastronomico, ma che rischiano di trasformarsi in paesi ‘dormitori’, dove potrebbero quindi venire a mancare servizi di carattere sociale, aggregativo e inclusivo. Dopo gli incontri delle scorse settimane con gli imprenditori e i rappresentanti di Confcommercio della Val di Vara e di Sarzana, l’associazione ha incontrato gli amministratori Marco Traversone, sindaco di Sesta Godano, Stefano Coduri, sindaco di Borghetto Vara e l’assessore di Pignone Marco Bella.

“È fondamentale, per la buona riuscita di questo progetto, confrontarsi con le Amministrazioni per conoscere meglio quali sono le criticità dei territori oggetto del nostro studio – ha dichiarato il direttore di Confcommercio Roberto Martini -. Ringrazio i sindaci e gli assessori che hanno partecipato con interesse e spirito di collaborazione a queste riunioni. Il nostro obiettivo, attraverso l’iniziativa ‘Destinazione Entroterra’ è proprio quello di essere di aiuto e supporto a queste realtà”.

 

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter