Cosa accadde oggi negli anni passati e in quelli molto passati? Gli eventi che hanno lasciato un segno

Tempo di lettura: < 1 minuto

Milano – Ripercorriamo i principali eventi della storia accaduti i 20 ottobre passati, cosa è successo e come hanno cambiato il futuro.

 

  • 1935 Conclusa la Lunga Marcia di Mao Tse Tung.

Si chiude la Lunga Marcia dell’Armata Rossa cinese dove i soldati hanno attraversato 11 province percorrendo 12.000 km. Il quartier generale del Partito Comunista viene stabilito a Yan’an.

 

  • 1944 Gli americani bombardano Milano.

Il capoluogo lombardo è sotto fuoco americano, gli aerei bombardano gli stabilimenti dell’Alfa Romeo e della Breda: 614 le vittime di cui 184 bambini.

 

  • 1965 Disco d’oro ai Beatles.

Il loro singolo “Yesterday” riceve il disco d’oro per il traguardo di un milione di copie vendute.

 

  • 1977 Star Wars arriva in Italia.

Dopo cinque mesi dall’uscita negli Stati Uniti, arriva nelle sale cinematografiche italiane “Guerre Stellari” di George Lucas.

 

  • 1988 “Tanti auguri a te” va all’asta.

I diritti d’autore della canzone di compleanno composta dalle sorelle Hill nel 1893 viene venduta per 12 milioni di dollari all’editrice Warner Chappell che prevede royalties di due milioni di dollari all’anno.

 

  • 1989 Viene bandito l’avorio.

Centotre paesi nel mondo, per scongiurare l’estinzione degli elefanti, firmano un trattato che bandisce il commercio dell’avorio.

 

  • 1999 Donne nelle forze armate.

Grazie alla legge 380 viene istituito il servizio volontario femminile nell’esercito, garantendo parità con gli uomini per quanto riguarda grado, incarichi e specializzazioni.

 

  • 2004 Nasce Ubuntu.

Viene distribuito il sistema operativo open source Ubuntu il cui nome, derivante da un’antica parola africana, significa “io sono ciò che sono per merito di ciò che siamo tutti”.

 

  • 2011 Uccisione di Gheddafi.

Il popolo libico in rivolta uccide a Sirte il leader libico Muammar Gheddafi, salito al potere a 27 anni dopo un colpo di stato nel 1969.

 

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter